ore 10.00- 12.00

Cose che non vedo dalla mia finestra, dal libro di Giovanna Zoboli e Guido Scarabottolo, Topipittori Editore

Costruiamo un diorama per scenari fantastici

in collaborazione con la designer Gabriella Mastrangelo

Bambini 8 - 12 anni

Max 15 partecipanti

Iscrizione 5 euro

Il diorama è uno strumento inventato da L.J.-M. Daguerre e C.-M. Bouton nel 1822 per ottenere effetti tridimensionali nella rappresentazione di luoghi, persone e oggetti. Insieme alla designer Gabriella Mastrangelo, ogni ragazzo progetterà il suo scenario tridimensionale, utilizzando carta, disegno, forbici e soprattutto fantasia. Ad ispirarli, il libro edito da Topipittori,  un vero e proprio catalogo di situazioni impossibili, comiche, surreali che racconta con la grazia del paradosso tutto quello che poeticamente è intorno alle nostre vite ma non si lascia afferrare, che pare marginale e invece è lì, sotto i nostri occhi, che non si sa bene come dire e allora si lascia al silenzio dello sguardo.

ore 10.00- 12.00

Piccola Pinacoteca Portatile Laboratorio di disegno e pittura ispirato alla collana di didattica dell’arte “PiPPo”, Topipittori Editore

Bambini 5 – 10 anni

Max 15 partecipanti

Iscrizione 5 euro

PIPPO è l’acronimo creato e scelto dai Topipittori per la loro collana di didattica dell’arte che significa  Piccola Pinacoteca Portatile. Noi ne abbiamo fatto un laboratorio dove giocare con l’arte, imparare a osservare quel che c’è nei quadri, per riflettere su come e perché i pittori immaginano e disegnano cose, persone, animali, piante, città, paesaggi,  permetterà di creare una collezione personale di immagini da appendere e da regalare.  Un’occasione emozionante per divertirsi a colorare, comporre, scomporre, ritagliare, incollare, in libertà e senza paura, i grandi capolavori di tutti i tempi e realizzare una pinacoteca personale, con quadri che non ha nessun altro perché li abbiamo fatto insieme.

17.30- 18.30

Prima di me, dal libro di Luisa Mattia e Mook, Topipittori Editore

Un’esperienza d’arte e d’ascolto per immaginare cosa c’era prima di nascere 

Per bambini 0-3 mamme, papà, nonni

Max 24 partecipanti (da intendersi come 12 coppie, bambino e accompagnatore)

7 euro a coppia

“Prima di me non c’era niente. E invece no. Prima di me c’erano tutti”. Attraverso la voce nitida di un bambino, Luisa Mattia ci conduce ad ascoltare il suono di una vita al suo esordio. Un rincorrersi di scoperte, intuizioni, estasi, domande di fronte alla grandezza del Creato. Un cosmo in movimento che si dispiega davanti alla nuova creatura insegnandole a essere, a pensarsi parte di esso, fatta delle sue materie: acqua, vento, luce, tempeste, fuochi. Fino a alla più misteriosa di esse, la parola. Una prova d’autore accompagnata dalle immagini astratte, ludiche, forti e festose di Mook: ovvero Francesca Crisafulli e Carlo Nanetti. Il laboratorio sarà speciale occasione per le famiglie di gustare l’arte e le storie, dove la voce e gli sguardi migreranno dal libro per entrare nella pelle e generare emozioni.

Ore 19.30- 20.30

A reinventar le storie di Roald Dahl Spettacolo di improvvisazione teatrale A cura di Improvvisart

Bambini dai 7 anni e famiglie

Max 50 posti 

Iscrizione 5 euro a partecipante

Questo spettacolo è un omaggio al genio di Roald Dahl, amatissimo scrittore che nei suoi racconti ha sapientemente mescolato magia, umorismo e una sottile vena di irriverenza, creando mondi fantastici dove i bambini vincono sempre sugli adulti. Basterà, allora, accostare parole apparentemente slegate tra loro, lontane, per creare nuovi rapporti e innescare eventi inaspettati. Oppure usare gli elementi ricorrenti delle sue storie come se fossero note musicali da abbinare e mescolare a proprio piacimento per comporre infiniti racconti. Si scoprirà, allora, creando uno spettacolo teatrale corale ed originale, dove il pubblico è chiamato a dare il suo contributo, che il divertimento maggiore scaturisce dal pensare a situazioni buffe e sorprendenti, sensazionali, illogiche e che a sbagliare le storie è un esercizio formidabile per esplorare la fantasia, ascoltare l’immaginazione e darle respiro. 

ore 10.30- 12.00

La leggerezza perduta, dal libro di Cristina Bellemo e Alicia Baladan, Topipittori editore Esperienza d’arte e d’ascolto con l’illustratrice Alicia Baladan 

A seguire firma copie 

Bambini dai 6 anni

Max 15 posti

Iscrizione 5 euro

Alicia Baladan, illustratrice ospite del Festival, conduce un laboratorio irripetibile per i bambini, ispirato alla storia di un re che vuole salvare il suo regno con idee bislacche, narrata nel libro “La leggerezza perduta” di Cristina Bellemo. 

C’era una volta, tanto tempo fa, un castello. Un castello di quelli che c’erano una volta, per l’appunto. Dentro al castello ci stava un borgo intero e a capo del borgo, e anche del castello, come si conviene, stava un re. Comincia così questo apologo in forma di fiaba che racconta la storia di un re alle prese con un problema di un certo peso: come far tornare leggero il suo regno sommerso da cose stupide, ingombranti e futili. Una storia per scoprire il significato di concetti indispensabili, come “crescita sostenibile”, “crisi economica”, “utile e superfluo”. E per imparare a riconoscere quel che serve davvero per vivere felici. 

ore 11- 13

Letture che accolgono - modi diversi di leggere e ascoltare Lettura in LIS ed esperienza tattile. Esperienza d’arte accessibile a persone non- vedenti e non-udenti per la realizzazione di una tavola tattile ispirata al racconto “Storia Piccola” di Cristina Bellemo e Alicia Baladan, Topipittori Editore

Bambini dai 4 anni, genitori, nonni

Max 24 partecipanti (da intendersi come 12 coppie, bambino e accompagnatore)

Ingresso gratuito

La realtà ha molte facce. A volte non riusciamo a vederla perché non la conosciamo o perché ci spaventa. Ma il mondo è attraversato da tanti sentieri ed ognuno cammina tenendo il proprio ritmo e calcando la propria orma. Provare a camminare dentro le scarpe degli altri rende i nostri passi più forti e consapevoli. In questa giornata apriamo un focus sull’accessibilità al sapere e l’inclusione attraverso la cultura, grazie allo spunto offerto da “Storia piccola” che racconta la gioia dell’arrivo di un bambino, la sua crescita, il miracolo del suo dispiegarsi alla vita per poi prendere il volo verso il proprio destino, con fiducia, allegria e forza. Abbiamo pensato, quindi, di offrire alle famiglie un’esperienza multisensoriale che ci faccia “vedere” e “sentire” più facce possibili della realtà che ci circonda. 

ore 17.00- 19.00, 

Mare matto, dal libro di Alessandro Riccioni e Vittoria Facchini, Lapis edizioni Live painting, musica e laboratorio d’arte insieme a Vittoria Facchini in collaborazione con Lapis Edizioni, Conservatorio “Tito Schipa” e Alessandro Solidoro pianista e compositore

Bambini dai 5 anni genitori, nonni

Max 20 partecipanti

Iscrizione 5 euro

Questa è un’occasione speciale dove la musica del pianoforte incontra il brio dei colori e del gesto pittorico di Vittoria Facchini. In un emozionante live painting, l’illustratrice ci accompagnerà in un’immersione tra le pagine del libro di filastrocche di Alessandro Riccioni, da lei illustrato, “Mare matto”.  Accompagnati dalla musica, ci tufferemo nel profondo blu per assistere ad uno spassoso spettacolo con protagonisti tutti gli abitanti marini. L'acciuga vanitosa, l'orata pirata, il polpo ballerino e poi ancora paguri, aragoste, anguille, gamberi, pesci vi aspettano per un pomeriggio di rime folli e matte illustrazioni. E al termine della performance, le emozioni per i bambini continuano nel laboratorio d’arte che Vittoria Facchini terrà per loro.

ore 10- 11.30

Come un albero, dal libro di Rossana Bossù, Camelozampa Editore Esperienza d’arte e di ascolto a cura di Francesca Segato e Sara Saorin,  editrici Camelozampa

Bambini 7 - 10 anni

Max 20 bambini

Iscrizione 5 euro

L’incontro inizierà con una lettura animata e collettiva dell’albo “Come un albero” di Rossana Bossù. La storia è un inno alla bellezza della vita, una sinfonia per immagini sulle simmetrie e le corrispondenze che esistono tra tutti gli esseri viventi. Insieme alle editrici che hanno pubblicato questo curatissimo e importante albo illustrato, i bambini saranno guidati in un’esperienza che permetterà loro di scoprire aspetti inediti e curiosità scientifiche sulla vita degli alberi. E noi, come saremmo se fossimo alberi? A questa domanda i bambini risponderanno con la realizzazione creativa di un proprio autoritratto davvero inedito e particolare.

ore 11.30- 13.00

Le cose reali e fantastiche Esercizi di fantasia all’interno della mostra delle tavole del libro di “Il libro delle cose reali e fantastiche” a  cura Jutta Bauer e Katja Spitzer, Lapìs Edizioni.

Bambini 6- 8 anni

Traendo spunto e ispirazione dalle tavole illustrate ogni bambino elaborerà la propria personale interpretazione ideale, e poi grafica, delle cose che lo circondano, anche le più semplici. Perché è proprio nella semplicità che si può nascondere l’inaspettato. I bambini disegneranno in condivisione su grandi fogli per realizzare un catalogo delle loro visioni immaginifiche su temi indicati dall’atelierista. Il libro e la mostra sono soprattutto un invito a guardare la realtà da diversi punti di vista, a gustare e confrontarsi con numerose variazioni su un tema, un esempio di come l’arte suggerisca sguardi aperti, molteplici e sempre diversi sulla realtà. Un libro, infine, dove, pur senza parole si raccontano storie infinite, dove la rappresentazione va ben al di là del riquadro della pagina fino a farci sentire la vertigine dell’illimitato.

ore 17.00- 20.00

Nuvole di passaggio: crescere con i fumetti Laboratorio di fumetto a cura di Elisabetta Tramacere, editor della casa editrice Diabolo

Ragazzi 11- 14 anni

Max 15 partecipanti

Iscrizione: 7 euro

Insieme ad Elisabetta Tramacere, editor della casa editrice Diabolo edizioni, che si occupa di fumetto e graphic novel, i ragazzi scopriranno come raccontare le proprie storie utilizzando il fumetto. Dall’idea alla realizzazione della tavola, attraverso un viaggio coinvolgente verso i segreti della comunicazione con le immagini, i partecipanti apprenderanno come narrare attraverso il disegno in modo sintetico. Disegnare a fumetti mette in gioco il disegno, il colore, la narrazione, la grafica ed è arte della sintesi sul piano figurativo come narrativo; per questo costituisce un'esperienza formativa che sviluppa insieme molte capacità, insegna come coordinarle e, non ultimo, esercita la comprensione critica verso molti linguaggi contemporanei compresi cinema e televisione.

17.30 - 19.30

CLAP! Laboratorio per leggere e costruire libri sonori a cura di Giulia Mirandola

Bambini dai 3 anni, mamme, papà, nonni

Max 24 partecipanti (da intendersi come 12 coppie, bambino e accompagnatore)

Iscrizione 5 euro singolo partecipante; 7 euro a coppia

Questo laboratorio è basato su Livro Clap di Madalena Matoso (Planeta Tangerina editore, 2014).  Livro Clap è un gioco da fare in gruppo, rumoroso e contagioso. Si addice a persone che parlano la lingua italiana; a persone che parlano una lingua straniera; a persone che stanno imparando a comunicare, a leggere e a scrivere; a persone cui piace giocare. Livro Clap si basa sull'associazione di immagini e parole, dalle quali nascono numerosi suoni onomatopeici. I libro si legge riproducendoli ad alta voce e compiendo con il proprio corpo gesti quotidiani (per esempio, aprire una porta, accendere la luce, battere le mani). Ad attivare effetti sonori e movimenti del corpo, non sono in questo caso dei dispositivi elettronici, bensì i lettori medesimi, favoriti nel raggiungimento di tale scopo dalle caratteristiche fisiche di Livro Clap.

ore 10.30- 11.30

Eccoti qua, dal libro di Mirjana Farkas, Orecchio Acerbo editore Un’esperienza d’arte e d’ascolto 

Per bambini 0-3 mamme, papà, nonni

Max 24 partecipanti (da intendersi come 12 coppie, bambino e accompagnatore)

Iscrizione 7 euro a coppia

L’arrivo di un bambino è una festa, una gioia grande, un evento meraviglioso! E questo libro di Mirjana Farkas, poliedrica illustratrice svizzera, ce lo ricorda in ogni pagina, in ogni tratto di matita allegro e affettuoso, in ogni parola scelta con cura.  Attraverso questa poesia di benvenuto per il nuovo arrivato, il libro ci interroga: “Cosa regalare ad un bimbo appena nato?”.  L'energia per sfrecciare nella vita come un piccolo razzo, l'equilibrio per imparare a camminare e per restare con i piedi per terra, le parole per fabbricare domande, canzoni, ribellioni, storie, frasi d'amore. E voi cosa donereste al vostro bambino? La lettura del libro sarà l’ispirazione per i genitori per formulare e creare il dono augurale per il loro bambino, un regalo unico e speciale perché frutto dei loro sentimenti e della loro immaginazione.

ore 11- 12.30

Zagazoo, dal libro di Quentin Blake- Camelozampa editrice a cura di Francesca Segato e Sara Saorin, della casa editrice Camelozampa  Esprienza d’arte e d’ascolto

Bambini 6- 8 anni, genitori, nonni

Max 24 partecipanti (da intendersi come 12 coppie, bambino e accompagnatore)

Iscrizione 5 euro singolo partecipante; 7 euro a coppia

Zagazoo è un albo che racconta in modo spiritoso e toccante l’arrivo di un bambino e il tornado emotivo che porta con sé, la crescita, il ciclo della vita. Con Sara e Francesca i genitori e bambini saranno invitati a raccontare le “trasformazioni” che avvengono tra le mura di casa: i genitori a descrivere sulla base delle loro esperienze le trasformazioni dei loro bambini; i bambini a descrivere che creature si sentono in base alle loro emozioni. Ogni bambino potrà quindi realizzare, attraverso il disegno e il collage la propria creatura “Zagazoo”, composta da tutti gli animali in cui si “trasforma”. 

ore 12.30- 15.30

Inseguendo i segni del cielo Laboratorio di fotografia per le vie della città e pranzo al sacco a cura di Arrigo Barbaglio,  autore del libro “Inseguendo i segni del cielo”, Valentina edizioni

Bambini 8- 12 anni, genitori, nonni

Max 20  partecipanti

Iscrizione 7 euro (il pranzo non è incluso)

A volte basta alzare un po' lo sguardo e accendere la fantasia per scoprire quali personaggi straordinari abitano i cieli delle nostre città. Allora le mura dei palazzi, le nuvole e l'azzurro del cielo delineano figure nuove e singolari e i luoghi che conosciamo da sempre diventano orsi ballerini, aquile grigie e così via. Insieme all’autore del libro, i ragazzi andranno in giro per le vie del centro storico, proprio come il protagonista dl libro Palomito, e armati di immaginazione e di una macchina fotografica, si avventureranno alla scoperta degli strani personaggi che invadono all'improvviso i cieli della città. Nel laboratorio in biblioteca, con l’utilizzo di un computer i ragazzi daranno vita a delle foto- fumetto in cui prendono forma gli strani personaggi catturati tra il cielo e i tetti. Inventare per loro un nome e una breve storia avventurosa sarà  un ulteriore esercizio di fantasia per rendere ancor più avvincente il processo creativo.

ore 17.30- 19.00

Chiedimi cosa mi piace, dal libro di Bernard Waber e Suzy Lee- Terre di Mezzo editore Lettura in musica e grande festa della fantasia a cura di Picturebook Fest, in collaborazione con Conservatorio “Tito Schipa” e con Giuseppe Patera compositore e fisarmonicista

Per bambini dai 3 anni, genitori, nonni

Max 30 partecipanti (da intendersi come 15 coppie, bambino e accompagnatore)

Iscrizione 5 euro singolo partecipante; 7 euro la coppia

Non poteva esserci libro più ammaliante nei colori e nei disegni e storia più coinvolgente per la chiusura del Festival di “Chiedimi cosa mi piace”, l’albo illustrato che abbiamo scelto per la consueta festa della fantasia che vi dà l’arrivederci al prossimo. Al centro della storia, un papà e la sua bambina che si regalano una lunga passeggiata in un parco dove il rosso, il giallo e le tonalità dorate dell’autunno creano una briosa festa cromatica. La bambina, è scanzonata e incalzante nelle sue domande: “Papà chiedimi cosa mi piace”; il papà  ben volentieri si presta al gioco del ripetere le domande che gli vengono suggerite perché la piccola possa dire ad alta voce quel che ha in mente. Al lettore vengono regalate una serie di suggestioni che partono appunto da quel che alla bambina piace,  un elenco in cui c’è posto per la voce di entrambi e per dire anche il piacere di sentir raccontare. La lettura sarà coinvolgente ed emozionante, accompagnata dalle melodie della fisarmonica e darà l’avvio per una festa, in cui bambini e genitori, potranno dipingere quello che più gli piace fare insieme.

 

 


 

       

 

 

Credits: ITC Advisor